Translate

sabato 12 dicembre 2009

Inaugurata l'Associazione "Un Solo Cielo"


E' stata inaugurata oggi in via San Lorenzo a Genova l'attività dell'Associazione "Un Solo Cielo" con una cerimonia e una festa cui sono intervenute circa 50 persone.
Alessandro Castiglione ha presentato le diverse componenti del progetto "olistico" che si alterneranno negli spazi di via San Lorenzo 12/8 tra cui l'attività di meditazione facente capo alla Comunità Bodhidharma nonchè alla nostra Associazione di volontariato.
Mu Mun (Massimiliano) ha comunicato ai presenti la presenza della pratica son (zen) nel centro e ha "portato" tra le mura rinfrescate della sala di meditazione la "benedizione" del maestro spirituale Tae Hye Sunim, impossibilitato ad intervenire; ha poi letto il "metta sutta" ovvero il sutra della benevolenza, in un'atmosfera "raccolta e silenziosa".
Era presente anche il nostro volontario Mu Sang (Alberto).
L'Associazione ha un sito internet: www.unsolocielo.it.
Grazie ad Alessandro per la disponibilità e auguri per le attività del centro.

sabato 7 novembre 2009

La mia corrispondenza - Mu Wi (Mauro)


Un sorriso a tutti! Vi scrivo per condividere la mia gioia nel vedere l'Associazione Karuna crescere, di giorno in giorno, come un bellissimo fiore. Grazie!
Ovviamente vi voglio raccontare pure io la mia esperienza di volontariato. Da non molto ho iniziato la corrispondenza con una persona detenuta in carcere, che chiamerò C.
All'inizio, presa in mano la penna, davanti a me c'era un foglio bianco. E basta. Cosa scrivere? E chi è il destinatario? Non ho pensato, ho scritto. Ho lasciato che la spontaneità guidasse la penna. La mia personale esperienza mi ha portato a credere che l'assenza del mio "io pensante", in ogni occasione, sia la Via migliore da percorrere. Anche e soprattutto nei rapporti umani.
La risposta che ho avuto, la lettera di C., è stata uguale. Genuina, vera. E ho avuto la fortuna di conoscere una persona davvero speciale (ma chi di noi non lo è?). Ogni essere umano è un Meraviglioso Essere. Chi riesce ad accendere la luce della consapevolezza e realizza ciò, realizza Se stesso.
Sicuramente C., attraverso la sua sofferenza, ha percorso un sentiero di affrancamento da essa per trovare una sua via. Fabrizio De Andrè, in una sua canzone, diceva "... dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori".
Non vi scrivo le sue frasi più significative, son troppe. Se la corripondenza procede, con il permesso di C., sarà mio piacere pubblicare le parti più salienti del nostro dialogo epistolare.
Vi lascio però con delle sue parole che sono un incoraggiamento alla nostra attività di volontari Karuna e a noi ... esseri Umani!
"Ti raccomando di avere gioia ed entusiasmo e la certezza che chi vede in fondo all'anima potenzierà tutto e avrà ricompensa per quanto non ha potuto soddisfare o realizzare. Che i sacrifici servano per un bene maggiore. Auguriamocelo fraternamente."
C.
Alla prossima condivisione. Serenità e pace
Mu Wi (Mauro Chiusamonti)

martedì 20 ottobre 2009

La mia esperienza al gattile - Mu Sang (Alberto)














































Sono stato al gattile di Genova Quarto e ho lavorato con vari volontari.
Ci sono circa quattrocento gatti in un labirinto di gabbie e recinzioni. I più piccoli sono i più richiesti, ma la cosa che mi ha particolarmente affascinato riguarda l'attenzione che tutti rivolgono ala singolo gatto, nonostante ci si possa smarrire dato il numero così elevato.
Per non parlare della signora Gloria, un mito, e del suo sprezzo nei confronti di chi riporta un gatto dopo una tentata adozione, accampando scuse, per il vero a volte anche plausibili... Una pasionaria!!! Abbiamo pulito le ciotole dato da mangiare e da bere e soprattutto pulito una quarantina di kg. di nasello per il pranzo dei mici. Non è stata una passeggiata ma ci sono persone che lo fanno tutti i giorni!
Torno sabato prossimo, e già mi mancano gli occhioni di tutti quei quattro zampe che mi vedevano per la prima volta.... Vi aspettiamo se volete unirvi!!!
Alberto

giovedì 1 ottobre 2009

La mia esperienza di corrispondenza con un detenuto - Sonia


Ciao a tutti!

Finalmente abbiamo iniziato in concreto l'attività di corrispondenza epistolare con detenuti e mi fa piacere raccontarvi qualcosa della mia esperienza.

Grazie a Natalia, ho avuto il nominativo di M. che si trova nella Casa Circondariale di Biella.

Gli ho scritto una lettera in cui mi presentavo...è stato un po' difficile trovare le parole per "rompere il ghiaccio" ma mi sono stati d'aiuto i consigli di Natalia e quelli che ho trovato su diversi siti di Associazioni che svolgono la stessa attività.
I consigli più pratici li ho trovati su coalit.org. Si tratta di indicazioni utili per la corrispondenza con condannati a morte ma con le opportune valutazioni sono valide anche per scrivere a detenuti in carceri italiane.

Dopo pochi giorni M. mi ha risposto con una lettera che mi ha colpito per il calore umano e il desiderio sincero di trovare nel rapporto epistolare un momento di "normalità" in cui sentirsi ancora parte della società... non entro ovviamente nei dettagli di ciò che mi ha raccontato, vi dico solo che mi ha dato molto su cui riflettere.

Gli ho subito riscritto e adesso sono in attesa della sua prossima lettera.

Anche se sono appena all'inizio dell'esperienza, sento che è per me un'occasione unica di arricchimento personale, sia per la gioia di sentire una persona in difficoltà che ti apre il suo cuore e ti fa conoscere il suo vissuto, sia per il lavoro che devo fare su me stessa per trovare le parole giuste da scrivere.

Spero soprattutto che anche M. viva le stesse sensazioni positive e, per quanto è possibile, le mie lettere lo aiutino a trasformare la detenzione in un vero percorso di ricostruzione e reinserimento.

Non mancherò di aggiornarvi su come va!
Un abbraccio.

Sonia

mercoledì 30 settembre 2009


PHOTOS FOR RATO
Nicholas Vreeland
Inaugurazione : Giovedì 1 Ottobre dalle 17.00
Venerdì 2 Ottobre dalle 13.00 – 20.00
Palazzo Lomellino
Via Garibaldi 7
Genova
www.ratodratsangfoundation.org
La mostra personale di Nicholas Vreeland è un’iniziativa degli amici di “Photos for Rato” al fine di raccogliere
fondi per la costruzione, in India, di uno dei monasteri universitari più prestigiosi del Tibet.
La Fondazione Lomellino di Genova e la Galleria Valentina Moncada di Roma, hanno messo a disposizione
i loro spazi espositivi rispettivamente il 1 ottobre ( Genova) e dal 5 al 15 ottobre 2009 ( Roma).
Robert Delpire ha partecipato alla selezione di questa mostra, che presenta una ventina di fotografie, ognuna
tirata in venticinque esemplari, firmate e numerate.
Ogni foto è venduta a 700 Euros.
Al fine di sostenere questo luogo prezioso della tradizione buddista, la stessa iniziativa avrà luogo a Londra,
New York, Chicago e Nuova Delhi.
> Per vedere le foto in rete
RICOSTRUIRE RATO DRATSANG
Rato Dratsang è un monastero tibetano del XIV secolo, consacrato principalmente allo studio della logica
buddista e adesso verrà ricostruito nello Stato di Karnataka, nel sud dell’India.
Per portare a termine questo progetto, sarà necessario raccogliere la somma di 500.000 $.
Rato Dratsang è uno dei rari monasteri del governo tibetano sotto la direzione di Sua Santità il Dalai
Lama.
Nel 1983 i monaci tibetani in esilio sono sopravvissuti alla repressione cinese e hanno costruito un primo
edificio. Altri son venuti dal Nord dell’India, dal Bhoutan, dal Nepal, da Taiwan e da dagli Stati Uniti;
la comunità di Rato conta oggi 120 membri. Le loro condizioni di vita sono difficili, vivono in quattro in una
piccola stanza. I monaci hanno dunque progettato un monastero che può ospitare 150 monaci, un nuovo
tempio, 66 stanze, un edificio amministrativo e un refettorio.
> Fare una donazione a Rato Drastang
NICHOLAS VREELAND
Le opere di “Photos for Rato” sono di Nicholas Vreeland, monaco buddista appartenente al monastero
universitario di Rato.
Dopo gli studi classici in Europa e negli Stati Uniti, Nicholas Vreeland si è orientato verso la fotografia.
Iniziato da sua nonna, Diana Vreeland, una delle figure più importanti della moda.
Nicholas Vreeland è stato assistente prima di Irving Penn e di Richard Avedon all’inizio
degli anni ’70.
Introdotto al Centro Tibetano di New York da John ed Elizabeth Avedon, ha seguito l’insegnamento
di Khyongla Rinpoché. Dopo gli anni di ritiro e di studio in India, diventa monaco nel 1985 e “geshe”
(Dottore in Buddhismo) nel 1998. Vive tra New York e Rato, nel Sud dell’India.
La mostra fotografica di Nicholas Vreeland è esclusivamente destinata a raccogliere fondi per Rato.

lunedì 21 settembre 2009

Così parlò il Vice Presidente


Pubblichiamo l'intervista radiofonica rilasciata nel mese di giugno 2008 dall'allora Presidente di Karuna Mauro Chiusamonti (attuale Vice Presidente) in occasione della prima iniziativa da noi promossa: la marcia silenziosa verso il Porto Antico in Genova per sensibilizzare sul rispetto dei diritti umani in tutto il pianeta.
Ringraziamo per il prezioso lavoro tecnico il praticante e socio Alberto e Alessio Pin, un professionista informatico, che ha dedicato il suo tempo a titolo gratuito.






venerdì 18 settembre 2009

martedì 15 settembre 2009

Un appuntamento importante







Palazzo Ducale - Sala del Minor Consiglio
giovedì 17 settembre 2009, ore 17.30



È POSSIBILE UNA SOLUZIONE "DAL BASSO" DEL CONFLITTO ISRAELO-PALESTINESE?

L’iniziativa si inserisce nel programma "Mondo in Pace: aspettando la Fiera" per la promozione di una cultura di pace in città promosso da Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale, LaborPace-Caritas Genova e Provincia di Genova


Ne parliamo con Jeff Halper, urbanista israeliano e già docente di antropologia all’Università Ben Gurion del Negev, coordina il Comitato israeliano contro la demolizione delle case Palestinesi (ICAHD).Cittadino onorario di Gaza, è stato candidato al Premio Nobelper la pace 2006. Vive a Gerusalemme sposato con Shoshana, attivista delle Donne in Nero e di MachsomWatch, donne pacifiste israeliane contro l'occupazione e per i diritti umani.

Autore del libro Ostacoli alla Pace. L`edizione italiana del testo, del 2009, è di ' Una città cooperativa - Forlì '.

Introduzione e conclusioni di: Giuliano Carlini



Organizzato da: Genova propalestina - Gruppo pacifiste e pacifisti di Genova, Centro ligure documentazione pace, Giuristi democratici Genovesi, Comitato pace “Rachel Corrie”, Medicina Democratica (sezione ligure), Centro delle culture, Donne in nero, Rete28 aprile nella CGIL, Scienziati/e contro la guerra, che appoggia anche la Marcia Mondiale.



Interventi di:
Martina Pignatti Morano
Luigi Previati Comitato per la pace Rachel Corrie

Sarà tradotto dalla giornalista Alessandra Fava







Richiesta la corrispondenza con un detenuto

Ciao a tutti,
mi è giunta una richiesta di corrispondenza e siccome io per ragioni di tempo non riesco a scrivere anche a questo detenuto, chiedo a voi di diffondere la notizia attraverso i vostri blog, le vostre liste, le vostre newsletter.
Qui di seguito la lettera di presentazione di Craig. [...]
Io non so di lui e del carcere in cui si trova nulla di più di quanto segue, quindi chi desidera scrivergli non avrà che da iniziare la nuova avventura…
Grazie e a presto Betta


Hello

My name is Craig and I'm a 33 year old Scotsman, currently imprisoned.
I have not much contact outside of prison so I really hope to be able to correspond with fun and interesting people who have an optimistic and happy outlook to life!
It sure would make a huge difference to me to write to someone about everything and anything and to receive letters.
Next to keeping fit, playing football and being in the gym, I have a strong interest in environmental and global poverty issues.
I'm studying for a degree in this area and have the ambition to work for an international aid agency in the future; Helping to eradicate inequality around the world.
There are a lot more and other interests I have so….if your fun, genuine and honest please write to find out more.

Craig


Craig Donaldson
32908 C-Hall
HMP Shotts
Shotts, Lanarkshire
ML7 4LE
SCOTLAND

__._,_.___

News Volontariato


La corrispondenza con i detenuti è partita, grazie a Mu Mun, Muwi e Sonia e forse Vincenzo, l'amico dell'associazione di volontariato HRYO.
Nel frattempo anche Alberto si sta muovendo con il gattile di Sturla e gli anziani del Centro Diurno Levante per Anziani.
Aspettiamo resoconti delle varie attività, consigli e suggerimenti.
Penso sia molto importante condividere le nostre esperienze, per aiutarsi e 'caricarsi' a vicenda anche perchè il volontariato, secondo me, oltre ad aiutare gli altri dovrebbe anche servire ai volontari a fare gruppo e lavoro di squadra
Grazie a tutti
Natalia
P.S. Tutti conoscono Felix, uno dei due gatti di Musangam e mascotte di Karuna

venerdì 4 settembre 2009

Donare un sorriso: le esperienze del volontario Gianni a Lerici



Riportiamo i resoconti di alcune esperienze condotte dal nostro volontario Taeshin (Gianni) presso una casa di riposo per anziani nel Comune di Lerici.

DONARE UN SORRISO

"La mattina di Natale 2008 presso la Casa di riposo "Pax et bonum" di Lerici ho organizzato una breve festicciola per le ospiti della casa, colpite principalmente dal morbo di Alzhaimer.
La festicciola è consisitita nel decorare un panettone con dei nastri colorati. Nel dolce sono stati inseriti alcuni bastoncini che se accesi sprigionavano miriadi di stelline dorate e lo stesso è stato collocato su un piatto decorato con tovagliolini e caramelle di zucchero colorate. Le infermiere hanno ricevuto ognuna uno di questi bastoncini e poi, una volta accesi, siamo entrati nella sala dove le malate trascorrono la giornata, chiacchierando tra di loro. Abbiamo cercato di essere "amorevoli" e carichi di affetto verso le "nonnine" ricoverate. Ho notato che i loro occhi, i loro volti, le loro labbra, sino a quel momento "spenti" si sono improvvisamente ravvivati trovando nuova luce, gioia e sorriso.
Talune hanno applaudito, altre ci hanno ringraziato con parole cariche di amore e altre commosse piangevano.
Ho poi accceso altri bastoncini e donato altre carezze mentre le "nonnine" ricambiavano come potevano, con strette di mano, parole dolci, occhi carichi di tenerezza e umidi di lacrime.
Pure io, tornandomene a casa dai miei familiari Le ho ringraziate per avermi permesso di entrare nei loro cuori per un giorno.
"

L'8 MARZO E' ANCHE PER LORO

"In occasione della festa della donna ho donato alle malati ospiti della casa di riposo alcuni ramoscelli di mimosa raccolti personalmente lungo la stradina che conduce alla struttura.
Ho accompagnato questo gesto da parole amorevoli ed ognuna di loro mi ha ringraziato come meglio poteva.
Ho letto nei loro sguardi tanto affetto nei miei confronti ed il mio "cuore" si è sentito "leggero" e colmo di gioia.
Ogni volta che mi reco presso quel luogo faccio del mio meglio per portare a tutte un messaggio d'amore soffermandomi a parlare, distribuendo caramelle e cioccolatini.
Certo e consapevole di fare cosa gradita e di rendere per qualche attimo felice un sofferente."


MINI SPETTACOLO DI MUSICA E TEATRO

"In questo periodo mi sto attivando per organizzare un piccolo spettacolo di musica e teatro presso la casa di riposo con l'aiuto di amici volontari operanti nel settore.
Siamo tutti mossi da calore umano e buon cuore. Vi farò sapere come è andata.
"


LA MIA ESPERIENZA CON GLI ANZIANI. NATALE 2009: UN NATALE DIVERSO


Due o tre volte alla settimana offro il mio discreto sostegno alle ospiti della casa di riposo.
La maggior parte di loro sono inferme ed affette dal morbo di Alzhaimer nello stato più avanzato. Stanno sedute tutto il giorno su carrozzelle o su divanetti compresa mia mamma anch'ella ospite della struttura.
Aiuto una professionista a far eseguire alcuni esercizi specifici seguendo ritmi di musiche adatte a questo tipo di malati: ad es. ci disponiamo in circolo con le mie "bambine", è così che le definisco, prendendoci per mano e facciamo muover loro le braccia e le gambe anche con l'aiuto delle infermiere, sempre presenti notte e giorno.
Alcune delle mie "bambine", sono in grado di muovere qualche passo e le invito a danzare con me. Sono quattro passi in una mattonella ma per ognuna di loro è il gran ballo della principessa Sissi.
Ciascuna di loro mi ringrazia in modo diverso, con un sorriso, con un abbraccio accennato, con un bacio nella guancia, con uno sguardo colmo di gratitudine, con qualche parola amorevole, dove è possibile vedere la loro felicità ed io contraccambio con altrettanta riconoscenza: sono io che devo ringraziare per avermi dato questa opportunità, per l'affetto che mi dimostrano e la loro simpatia. Ho la pace in me e mi rendo conto che nonostante il loro stato mentale e la loro condizione fisica, nel profondo queste persone sono in grado di comprendere le parole amorevoli e la presenza di qualcuno che pensa a loro con affetto e calore.
Ogni tanto ricostruisco alcuni momenti trascorsi insieme; per es. il giorno di Natale, quando mi sono presentato vestito da Babbo Natale ingrassato e imbarbato a dovere, irriconoscibile anche alla vista di mia mamma. In accordo con le infermiere e seguito da queste entrammo a sorpresa nel salone con vassoi di dolciumi e panettoni, adornati e scintillanti di stelline, intonando canzoni natalizie tra lo stupore generale. Una cascata di applausi e felicità ci invase, e mentre distribuivo tanto affetto... zuccherato, le mie donnine contentissime mi auguravano tanta felicità. Lo stupore e la gioia è stata ancor più grande quando ho svelato la mia identità. E' inesprimibile lo stato di bontà e amore che ha pervaso il salone. E' stato il più bel Natale della mia vita e tutto è stato immortalato dalle numerose fotografie scattate.
Un grazie commosso di cuore a tutte loro.

mercoledì 2 settembre 2009

Aperto il blog della Comunità Bodhidharma di Lerici


E' stato inaugurato il blog della Comunità Bodhidharma avente sede in Località Monti San Lorenzo a Lerici.
L'indirizzo internet è: http://musangam.blogspot.com/.
Il blog affiancherà i tradizionali siti web www.bodhidharma.it e www.bodhidharma.info che fanno capo alla comunità spirituale guidata da Tae Hye Sunim e avrà la funzione di raccontare con immediatezza, anche attraverso immagini e resoconti dei praticanti, le numerose attività svolte dell'associazione.

domenica 30 agosto 2009

Inaugurato "Mu Mun Am"



Nella giornata di oggi 30 agosto 2009 il Rev. Tae Hye Sunim, abate di "Musang Am" ha inaugurato la residenza genovese di "montagna" del volontario Mu Mun, denominata "Mu Mun Am" ovvero "eremo senza porta".
Una breve cerimonia, la recita dei cinque precetti, una sessione di meditazione e alcune letture si sono succedute nell'ordine per "benedire" questa residenza privata che comunque sarà da presto aperta a tutti i praticanti e volontari genovesi in occasione di alcune domeniche destinate alla meditazione e alle camminate nella natura. Si ringrazia in primis Tae Hye Sunim per la presenza e i simpatizzanti genovesi che sono intervenuti.





Altre due foto dell'evento:

sabato 29 agosto 2009

Ospitati presso lo spazio destinato alle Associazioni nell'area del Porto Antico in occasione del Festival dell'Unità


Ieri venerdi 28 agosto 2009 siamo stati ospitati per alcune ore presso lo spazio destinato alle Associazioni nell'area del Porto Antico a Genova in occasione del Festival dell'Unità.
Ringraziamo per l'interessamento il praticante Walter Rapetti che ci ha presentato e ha tenuto i rapporti con gli organizzatori dello spazio.
Abbiamo allestito lo spazio con poche cose essenziali, senza striscioni o grandi locandine, utilizzando il tavolo di plastica messo a disposizione presso lo stand, una sedia, anch'essa di plastica, e soprattutto con la presenza di due volontari (non di plastica..) che hanno meditato e si sono messi a disposizione delle persone interessate ad avere maggiori informazioni, mettendo anche a disposizione alcune copie del Metta Sutta e fogli informativi circa la nostra attività e quella del tempio buddhista "Musang Am" di Lerici.

lunedì 3 agosto 2009

Il gattino di strada di Daniela

Gattino semi-adottato
Questo è il gattino 'di strada' che Daniela ha semi-adottato insieme ad alcuni suoi amici.
Lo ha invitato più volte in casa sua ma non c'è verso...preferisce la libertà e l'avventura delle strade di Pegli. Però, si presenta puntuale quando Daniela esce di casa o rientra, per una buona dose di coccole, cibo e...quattro chiacchiere!
Mi sembra un bell'esempio di amore e rispetto per gli animali, sicuramente da imitare con i randagi che magari incontriamo per strada o sotto casa.
Natalia

Volontariato di animazione per anziani


PRONTA UN'ALTRA ATTIVITA' DI VOLONTARIATO

Questa volta si tratta di anziani.
Il Centro Diurno Levante per Anziani che si trova a Genova in Corso Europa, ha bisogno di 'animazione'.
Circa una volta al mese, al mattino tra le 10 e 30 e le 12.oo chi sa suonare, recitare o intrattenere semplicemente con storielle divertenti, puo' aiutare questi anziani con qualche problema di 'memoria' e solitudine a passare un po' di tempo in allegria e in compagnmia.
Potete contattare me.
Natalia

venerdì 17 luglio 2009

Pronte le nuove iniziative di volontariato




Dopo oltre un anno la nostra Associazione trova grazie al lavoro di Natalia la possibilità di avviare una corrispondenza epistolare con detenuti.


I volontari potranno decidere in collaborazione con http://www.coalit.it/ (coalizione per l'abolizione della pena di morte) di avviare una corrispondenza con detenuti americani (nel cosidetto "braccio della morte" quindi in attesa di essere uccisi) ovvero con detenuti italiani.


Vi è anche la possibilità di aiutare un carcerato americano nativo (ovvero un"pellerossa indiano") in prigione...da sempre.


Anche per questa iniziativa contattare Natalia è la cosa migliore...




Le attività di volontariato potranno essere svolte anche in maniera del tutto differente: chi ama gli animali potrà fornire il proprio contributo presso il gattile di Genova Quarto fornendo cibo, pulendo le gabbie e tanto altro ancora.






martedì 14 luglio 2009

Per non dimenticare: Genova, 7 giugno 2008 Camminata silenziosa per i diritti umani











Per essere sempre consapevoli della necessità di rispetto
di tutti i diritti umani stabiliti dall'ONU, in tutti i luoghi del pianeta.

In quel giorno la nostra Associazione organizza assieme alla sezione genovese di "Amnesty International" il primo evento della Sua breve storia: una camminata in silenzio per le vie del centro di Genova, al fine di sensibilizzare in primis noi stessi e poi tutti i cittadini genovesi sul rispetto dei diritti umani per i popoli tibetano e birmano. Ma anche per tutti quei popoli, in ogni luogo, che soffrono a causa di dittature e prevaricazioni politiche, militari e imposizioni di tipo religioso.

Inseriamo dunque alcune fotografie di quel evento e anche alcuni video.




Il volantino distribuito per l'occasione recitava:

Camminiamo con calma, in silenzio e consapevoli di ogni nostro passo per creare pace nella nostra mente e nel nostro cuore, per poter sentire e far sentire che non siamo soli, che nessuno è solo nella sua sofferenza… ma che siamo collegati con ogni essere vivente su questo pianeta.


video



domenica 5 luglio 2009

Pulizia del torrente a Lerici - Monti S. Lorenzo, 4-5 luglio 2009

Ecco a voi il resoconto della seconda attività di Karuna!!

Qui a fianco un'anteprima con il saluto del Rev. Tae Hye Sunim in persona!

Dopo la marcia per i diritti umani dell'estate scorsa, finalmente l'Associazione scende in campo concretamente con la pulizia del greto del torrente vicino al tempio Musang Am a Lerici - Località Monti S. Lorenzo.

L'attività è stata patrocinata dal Comune di Lerici, che ci ha riforniti di sacchi della spazzatura e guanti....in lattice da infermieri, ma vabbè ;-)

La cosa importante è che lunedì 6 la spazzatura accumulata nella piazzola soprastante il torrente sarà ritirata e correttamente smaltita!!

Armati di carrucola, zappa, scarponi, guanti da lavoro e buona volontà, ci siamo calati nel canyon e.... un'immagine vale più di mille parole!



Sporchi e sudati ma felici, i volontari vi salutano e vi aspettano numerosi per le prossime iniziative!!!